Comunicato Stampa
12/11/2019
immagine news

Il Consiglio vota all’unanimità un documento a sostegno dell’ospedale, chiedendone il potenziamento e sollecitando il rafforzamento degli organici.
Un documento votato all’unanimità, che sottolinea le eccellenze e contemporaneamente chiede interventi urgenti per le criticità. Il Consiglio comunale di Eboli ha licenziato una deliberazione sulla sanità ospedaliera, che mette al centro l’ospedale cittadino, sollecitandone il potenziamento e garantendo i livelli di assistenza necessari. Il Consiglio ha accolto le indicazioni del presidente, Fausto Vecchio, che coordinando i lavori ha proposto una sintesi tra i documenti presentati nella seduta consiliare, realizzando così un documento comune. «Abbiamo voluto indicare l’urgenza di alcuni interventi - spiega il primo cittadino -, ma anche sottolineare le nostre eccellenze ed i risultati raggiunti, come la realizzazione della rete oncologica. I risultati si raggiungono se si fa squadra, per questo ho voluto che il Consiglio votasse un documento condiviso, un atto con il quale si indica ai livelli sanitari regionali l’importanza del nostro ospedale, gli interventi immediati da realizzare e l’assistenza da garantire ai cittadini». Il documento si compone di diversi punti, delegando il sindaco di Eboli alla verifica della sua realizzazione presso regione ed Asl Salerno. «Abbiamo in sostanza chiesto di intervenire sulla carenza di personale, mettendo mano al turn over - spiega il presidente del Consiglio comunale, Fausto Vecchio -. Il documento pone l’accento anche sulla necessità di nuove apparecchiature e sulla verifica del processo di edilizia sanitaria. Da Eboli si sollecita l’utilizzazione dei fondi per intervenire sul blocco operatorio, ma anche di mettere mano all’ampliamento delle aree parcheggio e di verificare l’iter per la realizzazione dell’ospedale unico. Un programma ambizioso, ma necessario, che sarà prospettato a Regione ed Asl e sul quale vigileremo costantemente».
Eboli, 12 novembre 2019